Netflix: Dieci cose da guardare la notte di Capodanno

Come trascorrere la notte più temuta dell’anno senza uscire di casa.

Ricordo periodi di vera giovinezza pre-liceale, in cui le festività natalizie erano dei momenti di giubilo in cui vedere legami familiari vacillare per i giochi di carte, chiedersi perché i numeri delle Tombole sembrino difficilissimi da essere percepiti, trovarsi poi ad andare a letto ad orari insensati e quindi potere dignitosamente fare un giro in tv per cercare porcherie sui canali regionali. Poi però arriva la (ancora vera) giovinezza post-liceale, quella della scoperta della magia del Capodanno, delle nottate passate fuori a osservare da punti di vista privilegiati individui piegati (decidete voi se “privilegiati” è aggettivo di “punti di vista” o di “individui”).

È con l’arrivo quasi acclarato della vera vecchiaia (quella post-universitaria) che mi sono reso conto di come il mio desiderio di emergere dalle pareti di casa (o anche più semplicemente dal pigiama) nella settimana che fa dal 25 all’1 è pari al desiderio di Todd Chavez di venir via dal divano di Bojack. Ho dunque fatto un bel listino di roba meno nota con la quale mi terrò impegnato sulla cara vecchia Netflix.

Presupponendo che anche voi non abbiate bisogno che vi consigli Bojack Horseman, stranger Things o House of Cards, eccovi qualcosa su cui investire qualche ora e fare le brave persone, piuttosto che bere gin tonic e poi fare le gare in macchina sulle autostrade.

Tanto lo sappiamo tutti che farete schifo comunque e poi approfitterete dello streaming quando in realtà dovrete lavorare.


American Vandal

Perché in fondo tutti nella loro vita hanno cercato di disegnare cazzi con le lucine di Natale, come questi geniacci che hanno creativamente agghindato le palme. In American Vandal l’idea di marchiare il territorio con falliche immagini viene esasperata, tanto che il protagonista di questo finto documentario viene ricercato per avere verniciato in tal modo 28 auto diverse. Con vernice rosa. Otto episodi di appena mezz’ora ciascuno, bingewatching servito su un piatto d’argento.

Risultati immagini per american vandal

The Expanse

Malgrado possa trarre in inganno il fatto che non si chiami “star-qualcosa” come tradizione insegnerebbe, The Expanse è una serie di fantascienza purissima, megalomane, con tizi che vanno a colonizzare pezzi di roccia sulla fascia di meteoriti tra Marte e Giove e poi decidono di fare i terroristi con Marte (ovviamente già pienamente colonizzato anch’esso). Un manipolo di attori pressoché dilettanti (la cui punta di diamante, per capire, è Thomas Jane) fanno un lavoro effettivamente egregio, aiutati da una post-produzione che scongiura il rischio di fare sembrare tutto costruito con i cartoncini. Trovate le prime due stagioni. La seconda è meglio.

Risultati immagini per the expanse

Dark

Perché non di solo Stranger Things vive l’uomo, e per fortuna. La recentissima serie tedesca sceglie un take parecchio cupo e delirante sul concetto dei viaggi spazio-temporali. C’è gente che sparisce attorno a una centrale nucleare. Il problema è che non sono semplicemente andati a fare in culo da qualche parte, ma se ne sono andati via appunto per il tempo. Ciaone, trovateli.

Immagine correlata

Halt and Catch Fire

Se veramente non uscite di casa quando tutto il mondo fa baldoria, è probabile che condividiate gli interessi con questa snobbata serie, originaria di AMC e particolarmente snobbata dal pubblico italiano. Un revival della Silicon Valley texana, quella ancora più sfigata, dove una coppia di nerdoni in stile Jobs/Wozniak percorre i primi passi della nascente industria dell’informatica. Vale la pena guardarlo anche soltanto per Mackenzie Davis. Che bellezza Mackenzie Davis.

Risultati immagini per halt and catch fire

Cleverman

Per gli appassionati di serie tv con gente dalle caratteristiche speciali che ha già divorato i pacchetti offerti dalla marvel. Cleverman non è un supereroe in tutina (peccato: ci saremmo aspettati la nemesi stupidman, e la partner Intelligentwoman) ma una figura della cultura aborigena australiana, dotata di poteri capaci di farla accedere e di influenzare il mondo ultraterreno del Dreamtime. Manipolando, ca va sans dire, lo spazio e il tempo. Chiaro che con concetti e soprattutto nomi del genere era solo questione di tempo prima che ci facessero una serie tv.

Risultati immagini per cleverman

Wheelman

Avere 88% su Rotten Tomatoes pur essendo un film di Netflix, cosa che dai critici di varia estrazione non viene necessariamente considerato come un automatico plus, non deve essere semplice. Wheelman è un film action di vecchio stampo, un thriller su un inseguimento in auto che viene ripreso quasi interamente dall’interno della macchina, come una specie di Locke dopo una giornata di giretti per fare i regali di Natale.

Risultati immagini per wheelman netflix

Death Note

Poi, se invece di un film action preferite un filmaccio, Deathnote è quello che fa per voi. Un orrendamente sfigato e poco credibile Light Yagami in una reinterpretazione che non rende per niente giustizia al manga/anime di culto. Valutatene la visione in compagnia, per gonfiarvi il cuore di risate insieme ai vostri cari e ricordarvi che qualsiasi cosa facciate durante le feste c’è sempre qualcuno di importante che cade molto più in basso di voi.

Immagine correlata

F is for Family

Questa è per ridere per davvero del prodotto, e non di chi ci stava dietro (o dentro) come nel caso precedente. Una sit com animata ambientata negli anni 70 ma in stile moderno, che tanto abbiamo imparato ad apprezzare tra cavalli depressi e scienziati pazzi.

Risultati immagini per F is for Family

Gaga: Five Foot Two

Qualcosa di musicale e all’apparenza di disimpegnato: nessuno di noi vuole stare pure per Capodanno a guardarsi documentari sugli animali o sui lavaggi del cervello che si beccano quelli di Scientology. Ma appunto, dicevo, all’apparenza: Five Foot Two racconta anche le difficoltà vissute dalla popstar a causa di una seria malattia, nel mezzo chiaramente di gaudenti momenti di vita da star che vi faranno sentire dei pezzenti, voi e le vostre lenticchie del cazzo.

Risultati immagini per gaga five foot two

My Way

E no, non è la canzone di Frank Sinatra. E sì, è una roba abbastanza vecchiotta, in giro sulla piattaforma di streaming da un annetto abbondante. E ancora sì, è un racconto autobiografico di Mr Silvio Berlusconi. Fate sì che sia un lungo trailer del vostro/nostro 2018.

Ahah.

Ahah.

Ahah.

Ah.

Auguri.

Risultati immagini per berlusconi my way

Riccardo Coppola

Sulla linea di confine tra un matematico pragmatismo e una sognante fascinazione per le malinconie musicali e i sofismi esistenzialisti e/o fantascientifici. Suono ogni tanto, scrivo spesso, parlo troppo.
Riccardo Coppola

About Riccardo Coppola

Sulla linea di confine tra un matematico pragmatismo e una sognante fascinazione per le malinconie musicali e i sofismi esistenzialisti e/o fantascientifici. Suono ogni tanto, scrivo spesso, parlo troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *