Come Together, il piccolo regalo di Natale di Wes Anderson

wesandersoncometogetherheader

Finanziata da H&M, l’inconfondibile estetica andersoniana racconta una breve, allegra storia natalizia

 

Non è la prima volta che H&M si affida a un nome grosso per il suo spot da programmare durante le festività; non è la prima volta che il film-director hipster per eccellenza, Wes Anderson, offre la peculiarità della sua arte a cortometraggi dagli obiettivi squisitamente commerciali (accadde già tre anni fa, e allora fu per Prada).

Quello che però c’è di nuovo in Come Together, e che in fondo è qualcosa di molto bello da vedere, è l’inconfondibile estetica andersoniana – allegra, colorata, eccentrica e sempre parzialmente surreale – “compressa” in poco più di tre minuti per raccontare di una tematica che sembra fatta apposta per lei: il Natale, il gioioso raccoglimento di torme di sconosciuti attorno allo stesso focolare, il volersi tanto bene.

Recuperando esperienti già usati per Il treno per il Darjeeling, Anderson viaggia tra una carrozza e l’altra con i suoi proverbiali slide bidimensionali e con le sue tinte a bassissima saturazione, facendo interpretare al fedelissimo Adrien Brody il ruolo di un macchiettistico capotreno che ha l’infausto compito di comunicare un abnorme ritardo a causa di una tormenta di neve e di imprecisati problemi meccanici. Il problema è che è il 24 dicembre.

wesandersoncometogetherinterno

“Our estimated arrival time is now 3.17 AM”

La proverbiale buona volontà natalizia e il solito accennato umorismo si fondono nei successivi due minuti, con Brody che smozzica qualche frase a un interlocutore telefonico immaginario per organizzare nell’immediato una soluzione. Che prontamente arriva, nell’immancabile sequenza di grande albero di Natale – sorrisone di un bambino precedentemente scettico.

“Questa piccola storia è veramente attuale in questo momento: tutti potremmo fare molto abbracciando uno sconosciuto” commenta Brody; “Il viaggio in treno d’inverno, con la direzione di Wes Anderson, è lo scenario ideale per la collezione di Natale di H&M” aggiunge Pernilla Wolfheart, creative director responsabile dell’ingaggio di Anderson.

Quel che è certo è che, anche per non ha il benché minimo interesse per i maglioni e le sciarpe della collezione invernale del brand svedese (che comunque hanno un ruolo estremamente discreto e marginale nell’economia del cortometraggio) Come Together riesce ad accendere in soli tre minuti quell’atmosfera da lacrimuccia e da grande famiglia universale tipica di tutte le più lunghe produzioni a tema natalizio. Che è stucchevole, certo, ma che non potrà non regalarvi almeno un sorriso.

Qui di seguito potete visualizzare il corto:

Riccardo Coppola

Riccardo Coppola

Sulla linea di confine tra un matematico pragmatismo e una sognante fascinazione per le malinconie musicali e i sofismi esistenzialisti e/o fantascientifici. Suono ogni tanto, scrivo spesso, parlo troppo.
Riccardo Coppola

About Riccardo Coppola

Sulla linea di confine tra un matematico pragmatismo e una sognante fascinazione per le malinconie musicali e i sofismi esistenzialisti e/o fantascientifici. Suono ogni tanto, scrivo spesso, parlo troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *