“Fuori Mercato Sonato” – Bologna esce fuori dagli schemi

mercato sonato

 Un programma eterogeneo di musica dal vivo che spazia dal funk alla musica classica, dall’elettronica con Joy Anderson e Josey Rebelle alla world music con Eugenio Bennato e Shantel.

A Bologna parte questa sera, sabato 8 giugno 2019, il programma di Fuori Mercato Sonato (a cura dell’Associazione Gentle Freak Bros e Senzaspine), un’occasione in più per muovere le calde serate estive della città emiliana.

Il ricco programma proposto – nell’ambito di Bologna Estate 2019, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna – si articola in due rassegne interamente a ingresso gratuito“Pasol” dall’8 al 30 giugno all’Arena Pasolini nel cuore del Pilastro – un ciclo di appuntamenti distribuito in quattro weekend suddivisi in aree tematiche: hip hop, circo e parkour, musica elettronica e sport di lotta –, e “SunDonato” due settimane di performance, musica dal vivo, laboratori, ancora acrobatica circense e parkour con il collettivo ArterEgo, attività sportive, incontri, laboratori e creatività in collaborazione con le Associazioni locali bolognesi, il tutto dal 4 al 21 luglio al Giardino Parker Lennon.

È un cartellone eterogeneo quello proposto, dove centrale è il dialogo interculturale, momenti di incontro e scambio tra arti e generi musicali differenti e la valorizzazione di aree urbane dei Quartieri ospiti Pilastro e San Donato. Un’offerta culturale partecipativa che dà voce alla periferia bolognese con “Pasol” e una festa di quartiere 2.0 quella di “SunDonato”, animata in uno spazio riciclabile con le scenografie e le decorazioni costruite ad hoc da Arco Woodworks, giovani architetti ambientali.

La conferenza stampa di ieri, presso Palazzo d’Accursio, ha visto grande entusiasmo anche da parte delle autorità, che hanno capito l’importanza anche sociale di questa esperienza:

Matteo Lepore (Assessore alla cultura e promozione della città del Comune di Bologna): “Abbiamo voluto fare un investimento su Mercato Sonato e Senzaspine. Per il Comune e il Quartiere è importante animare per esempio il Parco Pasolini, tra l’altro il secondo parco più grande di Bologna. L’estate bolognese si estende anche in periferia”.

Tommaso Ussardi (Presidente dell’Associazione Senzaspine e Direttore d’orchestra):Dopo l’esperienza al Mercato Sonato abbiamo capito le esigenze del Quartiere e le esigenze delle periferie. Senzaspine ha imparato a indagare i diversi linguaggi culturali”.

La rassegna “SunDonato” è resa possibile grazie a Orchestra Senzaspine, Arci Bologna, Associazione Around, Associazione Q.B., Gentle Freak Bros, Radici, Arco Woodworks.

Potete trovare tutti i dettagli e il programma completo QUI.

Andrea Mariano

Prigioniero degli anni ‘90, da tempo il soggetto in esame sfrutta il prodigio demoniaco chiamato internet per poter sproloquiare di ciò che lo appassiona e di ciò che lo cruccia, il tutto indossando camicia a quadri, Levi's 501 e Dr. Martens. Ha svolto tutto ciò su SpazioRock.it dal 199... dal 2010 al 2016. Ora è qui (ma va?). Odora leggermente di cavolo (cit. Theme Hospital)
Andrea Mariano

About Andrea Mariano

Prigioniero degli anni ‘90, da tempo il soggetto in esame sfrutta il prodigio demoniaco chiamato internet per poter sproloquiare di ciò che lo appassiona e di ciò che lo cruccia, il tutto indossando camicia a quadri, Levi's 501 e Dr. Martens. Ha svolto tutto ciò su SpazioRock.it dal 199... dal 2010 al 2016. Ora è qui (ma va?). Odora leggermente di cavolo (cit. Theme Hospital)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *