Dieci libri per rimorchiare in spiaggia

libri in spiaggia

Per chi quest’estate vuole puntare sulla cultura, restando ignorante dentro

Dopo mesi primaverili passati a incubare moti ormonali, l’arrivo dell’estate segna la fine della repressione delle già malcelate reazioni maschili, di fronte alla rinnovata esposizione della bellezza femminile. O, più schiettamente, in spiaggia culi e le tette in bella vista ci mandano fuori di melone. Ma siamo esseri evoluti e nei secoli ci siamo autoimposti dei vincoli per il corteggiamento: una ben precisa etichetta basata su regole non scritte, messaggi subliminali, segnali appena accennati, tempismo da rispettare.

In questo contesto, leggere un libro in spiaggia è molto più che un passatempo innocente, il titolo che campeggia orgoglioso sulla copertina è un messaggio: cinguettio per catturare l’interesse del sesso opposto, filtro per selezionare esclusivamente la compagna ideale.

Per voi, una selezione di titoli ad alto tasso di successo, con relativo target di interesse.


Il piacere

Per rimorchiare: fasciste moderate amanti del lusso ostentato.

Dimenticatevi la scompostezza da bagnante sudaticcio, durante la lettura assumete una posa fiera da superuomo e, lasciandovi illuminare da un raggio di sole, proclamate a voce alta i passi più altisonanti dell’opera. Probabilmente riuscirete nell’impresa. Bonus se non siete al mare, ma al fiume.

libri spiaggia


1984

Per rimorchiare: studentesse radical chic moderatamente hipster.

L’aria del lettore deve essere quella di un attento filologo: eliminate quindi gli atteggiamenti da prima lettura. Prendere appunti potrebbe essere una buona idea; astenetevi dal disegnare forme falliche possibilmente, se proprio cedete alla tentazione, ricordatevi di giustificarle come simboli reazionari anti-totalitaristici.


Storie di ordinaria follia

Per rimorchiare: modelle social che non hanno fantasia con le didascalie.

Potete anche portare semplicemente un foglio con le citazioni più famose, non è importante avere il libro con voi, ad essere importante è il tempismo: attaccate la selfista indecisa al momento dell’upload dello scatto, sussurratele all’orecchio una delle frasi del buon Charles. Aspettate pazientemente l’arrivo dei like. Rassicuratela sul fatto che le approvazioni siano merito della citazione, non delle tette.


Madame Bovary

Per rimorchiare: femministe intellettuali eterosessuali.

Abbiate l’aria di chi sta capendo solo ora l’origine del femminismo moderno. Siate commossi ma abbiate la risolutezza di chi sta per cambiare per sempre atteggiamento verso il genere femminile. Avete finalmente compreso l’impotenza della donna, la frustrazione verso l’oggettivazione sessuale. Pacati, rivolgetevi alla bagnante di vostro interesse, libro alla mano, proferendo “ho finalmente capito, togli pure il pezzo di sopra del costume. Io, non ti giudicherò.”

libri spiaggia


Il piccolo principe

Per rimorchiare: sognatrici nostalgiche.

Consigliamo di manifestare commozione in qualsiasi modo – va bene provocarvi gli occhi rossi con sostanze stupefacenti, vi aiuteranno a vedere l’elefante nel serpente al primo colpo – dopodiché avete due possibilità: dichiarare che non è la prima lettura e la nostalgia dell’ingenua, infantile, prima interpretazione vi ha sopraffatti; oppure che lo state leggendo per la prima volta e siete, da un lato, tristi per aver procrastinato una lettura così illuminante e, dall’altro, felici per averlo finalmente letto.


Seta (o qualsiasi libro di Baricco)

Per rimorchiare: lettrici incostanti.

La vostra preda, in questo caso, dovrebbe non aver letto il libro in questione. Ostentate l’amore per la lettura, dichiarate il vostro impegno nella diffusione di tale passione. Consigliatele il libro, fategliene dono. Dopo pochi giorni avrà finito di leggerlo, riscoprendosi grande lettrice. Ora siete pronti per costruire Castelli di rabbia insieme.


Trono di spade

Per rimorchiare: malate di Game of Thrones che non si accontentano della serie.

Vi consigliamo i libri satelliti della saga, meglio se The world of ice and fire. Indugiate sulle mappe, siate concentrati e fermatevi a pensare. Leggete questo pezzo e stupitela con le teorie più interessanti: l’inverno non sarà l’unica cosa a venire.

libri spiaggia


Tredici

Per rimorchiare: bingewatcher facilmente accontentabili.

Spostatevi verso le ultime pagine, fingete sgomento e nausea. Chiudete il libro, buttatelo nella sabbia e continuate a fissarlo con aria riflessiva ma abbattuta. Con ogni probabilità la vostra preda avrà visto solamente la serie televisiva. Come del resto voi, solo che voi siete d’accordo con la nostra recensione Suicidarsi non è poi così male.


Il Corano

Per rimorchiare: accanite sostenitrici dell’immigrazione islamica.

Ricordatevi di leggerlo con l’atteggiamento di chi ha tutto l’interesse di comprendere una cultura diversa, non abbiate la minima esitazione di fronte a riferimenti alla guerra santa diversamente interpretabili. Offrite acqua, cibo, ristoro e trenta euro al giorno al venditore di colore che vuole vendervi gli occhiali da sole. Attenti ad invitarla a prendere qualcosa ak bar.


Istruzioni armadio ikea

Per rimorchiare: designer che vogliono sistemarsi

Siate concentrati senza esagerazioni. Non è il primo mobile che montate, siete felici di farlo da soli, ma non sarà certo facile. Ostentate ricchezza, la scelta del mobile ikea non è economica: voi amate lo stile scandinavo e montare è la vostra passione.

Buona caccia lettura!

 

Edgar Pironti

Mi ostino a rovinare tutte le mie passioni trasformandole in impegni noiosi.

About Edgar Pironti

Mi ostino a rovinare tutte le mie passioni trasformandole in impegni noiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *